Amore e Buddhismo

gattopazOrmai molti anni fa, in una lezione con Corrado Pensa, alla Sapienza di Roma, si discuteva sul valore del concetto di amore nel buddhismo. La conclusione, secondo il professore, era un sinonimo: pazienza. Amore è pazienza.

Senza pazienza non esiste il “prendersi cura di“. E il buddhismo è il “prendersi cura di”, come insegna la parabola della freccia.

Inoltre, se consideriamo, come dice Buddhadasa (e altri) che la meditazione è il pilastro del buddhismo (perché è un ortoprassi e non una ortodossia), la pratica è senz’altro il “prendersi cura” di noi stessi (sinonimo di buona autostima).

Considerate la teoria dell’anatta e della visione duale, cioè non esiste divisione tra soggetto e oggetto, “prendersi cura di sé” in modo corretto e aperto all’esperienza fenomenica è “prendersi cura anche degli altri”. perché sono due facce della stessa medaglia.

E i praticanti sanno che la meditazione richiede una grande pazienza verso se stessi, per il materiale psicologico o spirituale che esce, per il fatto di doversi relazionare ai nostri lati oscuri con mente non giudicante, per il fatto di dover lasciare andare… che senza la pazienza, cioè l’amore, sarebbe impossibile.

Anche l’etimo ci aiuta. Pazienza viene da pathein e pathos, ovvero dolore del corpo e dello spirito, che sembra porre l’accento sul dolore dell’essere umano. E il Dhamma del Buddha si rivolge proprio a questo preciso dolore. Non a caso quando Siddhattha si illuminò, disse “il mondo è dolore”.

Quindi, un po’ come gli anelli nella catena del paticcasamuppada:

amore è pazienza, pazienza è buddhismo, buddhismo è pratica (formale e quotidiana), la pratica è amore.

Annunci

5 pensieri su “Amore e Buddhismo

  1. katinkawonka ha detto:

    ciao Massimo mi piace, ma… scusa mi se ti dico che l’ultima affermazione non mi risulta nè mi pare coerente con il messaggio buddhista.
    Il mondo è ANCHE dolore, lo stesso Corrado Pensa lo sottolinea…

    • buddhismoquotidiano ha detto:

      sì, quell’affermazione significa proprio quello. ANCHE dolore. ma poiché il suo Dhamma mirava a sradicare il dolore autoprodotto, poneva l’accento sul dolore.
      Consideriamo anche che il “mondo è dolore”, che è la prima nobile verità, sottintende una profonda intuizione di Siddhattha, cioè che gli esseri senzienti “sentono” e sentire implica sentire il piacere e il dolore, sono due facce della stessa medaglia. infatti il Dhamma non recide il dolore lasciando il piacere, ma li trascende entrambi. oltre la visione duale di base.

  2. paolo ha detto:

    Pazienza. Amore è pazienza. Assolutamente efficace per esprimere un concetto semplice che cantanti, poeti, artisti, ecc. non hanno mai centrato. Tutte le altre definizioni di amore sono fallaci se non del tutto errate.

  3. Steve ha detto:

    Interessante.
    Ti lascio un dilemma che mi lasciò a sua volta un autore cristiano Dennis Gira nel su libro “La scelta che non esclude”: il Buddhismo conosce la compassione, la benevolenza, la gioia compartecipe che sono manifestazioni della comprensione dell’esperienza di un altro, come dimensioni generali e non personali. La compassione comprende le cause della sofferenza di ciascuno quasi “sub specie aeternitatis” -le cause della sofferenza sono comuni a tutti. Così la benevolenza e la gioia. In esse non c’è quella considerazione per l’irripetibilità dell’individuo, che invece quest’autore afferma essere il tratto distintivo dell’amore. Amare vuol dire vedere la specificità di un individuo, la sua irriducibile unicità e promuovere la sua crescita, il suo bene. Se è così, la compassione non è amore, è solo il comprendere le sofferenze altrui e volerle eliminare. Non c’è attenzione all’individuale, no c’è spinta alla crescita.
    Che ne pensi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...