Costruzione di identità, sé e autostima

Per la psicologia contemporanea la costruzione della persona ha a che fare con la struttura biologica del corpo e con quei tratti della psicologia che comunemente chiamiamo personalità, per il buddhismo antico la situazione è un po’ diversa.

Le variabili psicologiche che più rientrano nel processo di nascita ed evoluzione della persona psicologica sono:

1. la percezione e l’attenzione, le quali ci permettono di entrare in contatto con noi stessi e con il mondo circostante;

2. i sentimenti, con la loro funzione di valutazione della qualità delle informazioni sensoriali;

3. la motivazione, che spiega il perché dell’agire;

4. la memoria, come processo di elaborazione dei ricordi;

5. l’atto rappresentativo nella sua doppia veste di capacità dell’immaginazione e di pensiero;

6. l’atto volitivo o volontà (una sintesi di bisogni e diverse abilità cognitive).

Il buddhismo invece enuclea una serie di fattori fondanti della personalità:

1.  il corpo,

2. la sensazione o sentimento,

3. l’ideazione che comprende anche la percezione,

4. gli atti creativi

5. la coscienza.

Esistono quindi differenze strutturali tra psicologia e buddhismo, ma anche non trascurabili affinità concettuali: la persona è un’unità funzionale basata sulla sinergia di processi diversi. La psicologia insiste su una visione unitaria ed olistica, mentre il buddhismo sottolinea maggiormente la complessità e la molteplicità; nessuna delle due concezioni nega, però, la funzionalità dell’insieme e l’impossibilità  di esistenza in forme separate.

Questo ci permette di comprendere meglio anche il concetto di assenza-di-sé (anatta) del buddhismo, perché il buddhismo dice che questa assenza ha a che fare con un sé statico e monolitico, come fosse un’unica indivisibile cosa, ma se diciamo che anche il è un’unità funzionale basata sulla sinergia di processi diversi, in realtà traduciamo in modo meno criptico il concetto di assenza-di-sé.


Sembra una cosa inutile sapere che il nostro sé non è un blocco monolitco ma è un insieme di processi. In realtà è di fondamentale importanza nei rapporti con gli altri e con se stessi. Perché sapere che il nostro sé è un insieme di processi come quello dei nostri amici, in parte scioglie le tensioni relative a una certa “ansia da prestazione“… verso noi stessi, perché crediamo erroneamente di dover rafforzare ancora di più questo blocco monolitco poiché ci riteniamo sempre deboli rispetto alle situazioni; verso gli altri, perché saremo più tolleranti verso i loro errori e le loro cadute. rimuovendo questo blocco monolitco, la relazione con gli altri diventa più fluida, aperta e scorrevole e lo stesso accadrà nel rapporto con noi stessi.

L‘assenza-di-sé dunque ci dice che il cambiamento è possibile, se serve. Se la nostra insoddisfazione per la scarsa autostima o per la nostra irruenza verso gli altri ci affligge o per un eterna intolleranza al difetto (nostro o altrui), l’assenza-di-sé ci permette di cambiare e migliorarci!

E se anche un senso di vuoto ci affligge, è bene sapere che quel vuoto è pieno di fenomeni in sinergia ed è ricco di accadimenti, così è possibile cambiare il nostro punto di vista e “costruire” una migliore autostima.

Annunci

2 pensieri su “Costruzione di identità, sé e autostima

  1. Carmela ha detto:

    Ciao, sono capitata nel tuo blog e sto leggendo volentieri i tuoi articoli, son ben scritti, chiari e scorrevoli. Siccome è da poco che pratico avrei interesse ad approfondire la tematica dell’attaccamento al sè nel buddhismo, potresti consigliarmi qualche buon libro? Grazie e attendo fiduciosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...